Gemme

Rutilo - Gemme - Gioielli Shopping Online Bari  Puglia - centrogemme

    Semipreziose » Rutilo

    Rutilo TiO2

    CLASSE MINERALOGICA: ossido
    GRUPPO: dimetrico
    SISTEMA: tetragonale (gruppo spaziale: P42/mnm)
    ABITO: prismatico allungato (spesso in geminati) con le facce molto striate; comuni le forme aciculari o filamentose, incluse nel cristallo di rocca (dette sagenite); qualche volta si trova in forma massiccia o in grani isolati
    DUREZZA: 6
    PESO SPECIFICO: 4,3
    INDICE DI RIFRAZIONE: nw=2,62; ne=2,90 (birifrangente)
    COLORE: nero (varietà nigrina), bruno-rossastro nei cristalli più grandi; varie tonalità di giallo nei cristalli più sottili e come inclusione. Senza impurezze il rutilo sarebbe incolore
    LUCENTEZZA: da adamantina a submetallica
    TRASPARENZA: traslucido (raramente trasparente) nei cristalli più sottili, opaco nei più grandiSFALDATURA: distinta secondo le due direzioni del prisma, abbastanza distinta lungo la direzione basale
    STRISCIO: polvere dal bruno chiaro al giallastro, dal grigio nero al verde nero
    FRATTURA: da concoide ad irregolare
    GENESI: si forma principalmente negli ambienti metamorfici e pegmatitici, è abbondante negli scisti cristallini, nelle sieniti, dioriti, in filoni quarziferi, gneiss e micascisti; è possibile trovare rutilo anche in depositi alluvionali
    PLEOCROISMO: intenso in tonalità diverse del colore naturale
    GIACIMENTI: Minas Gerais (Brasile), Arkansas (USA),varie località africane; in Europa è molto diffuso sulle Alpi, Norvegia e Russia (Urali)